Cinema 4D: modellazione architettonica

Modellare un appartamento con Cinema 4D

Cinema 4D: modellazione architettonica, è la raccolta di due tutorial che completano il mini corso, completo e gratuito, sulla modellazione architettonica in Cinema 4D.

E’ un video corso di quasi un ora, in cui mostro la mia tecnica di modellazione preferita, ovvero il box modelling o modellazione poligonale.
Può essere utile sia per il settore architettonico o di progettazione di interni, sebbene Cinema 4D si sa, non è la miglior scelta in fase di progettazione (non è il suo lavoro insomma), ma può essere utile anche per vedere la modellazione in generale, come estrapolare parti di mesh e come lavorarle.

Spero che entrambi i tutorial possano essere d’aiuto!

Ciao, a presto!

Join the discussion 12 Comments

  • stefano ha detto:

    Ciao, complimenti per i tutorial, davvero ben fatti. ho seguito passo passo la tua modellazione ma non riesco ad utilizzare il comando “chiudi foto poligono” per il pavimento, non mi funziona come nel video e mi crea disastri, dove sbaglio??

  • stefano ha detto:

    scusa..”foro poligono”

  • Simone Manna Simone Manna ha detto:

    Ciao, non ricordo se ti ho risposto in privato o meno. Ad ogni modo, il comando “chiudi foro poligono” è uno di quei comandi da usare con cautela, perchè lui chiude tutto quello che trova aperto, se nella mesh ci sono buchi che hanno più vertici, lui chiude lo stesso fregandosene del flusso poligonale, quindi la cosa migliore è cercare di usarlo per chiudere un foro di 4 vertici, in modo da avere una continuità tra i poligoni. Più difficile a dirsi che a farsi, come spesso accade!

  • Andrea ha detto:

    Ciao, ti scrivo perchè ho un problema con la creazione di una villa in Cinema 4d.
    Ho esperienza con Autocad e ho importato la pianta già in .dwg pronta (senza usare un’immagine jpg/png come sfondo).
    Ora come faccio ad estrudere i muri in cinema 4d?
    Devo seguire l’estrusione del piano come da video?
    E poi, avendo dei muri inclinati a 45° come “raccordo” le estrusioni?
    Sperando di essermi spiegato al meglio, spero tu possa aiutarmi, grazie

  • Andrea ha detto:

    Ciao, non capisco se il commento è arrivato a destinazione davvero dato che ancora non ho ricevuto risposta.
    Spero sia arrivato correttamente…

  • Simone Manna Simone Manna ha detto:

    Ciao Andrea, scusami, ho letto il commento solo ora!
    Se hai una pianta in dwg questo tutorial non fa al caso tuo, o meglio, potresti usare lo stesso metodo, ma ha più senso sfruttare le spline del tuo dwg piuttosto che creare oggetti nuovi e “ricalcare” come si fa con un immagine.

    La cosa migliore è creare un unica spline (per ogni oggetti: muri, porte, etc), a meno che non siano già polylinee, ed estruderle direttamente con il generatore estrusione.

    Fammi sapere se hai ancora dubbi! Puoi contattarmi anche tramite la pagina facebook che è più immediato!

    Ciao!

  • Andrea ha detto:

    Grazie, perferisco contattarti qui dato che non uso fb.
    Non è stato facile estrudere le spline ma alla fine , in breve, ho fatto così:
    ho importato le polilinee (più di una perchè oltre ai muri avevo le linee di chiusura muri per le finestre),
    le ho rese modificabili e, dopo aver scelto “connetti” dal menu “mesh” sono riuscito ad estruderle.

    Però mi rimane il dubbio del caso della pianta in .jpg come da tuo video.
    Anche se non è il mio caso mi chiedo come comportarmi con i muri obliqui a 45° ad esempio.

    Grazie di nuovo e a presto

    P.S.: ma per fare i tuoi lavori, che PC utilizzi? Che caratteristiche ha? Io sono agli inizi (come avrei capito) e ho un PC fisso concore i5 6500, 16 gb ram e scheda video geforce gtx 970. Basta per rendering fotorealistici senza animazioni?

  • Simone Manna Simone Manna ha detto:

    @Andrea:

    Solo connettendo le linee mi sembra strano che tu sia riuscito a creare un solido pieno estrudendolo col generatore, ma magari mi sono perso qualcosa… ad ogni modo, l’importante è che tu sia riuscito nel tuo intento.

    Con i muri obliqui, se si conosce il grado giusto, nel tuo esempio è di 45, è più facile modellare un piano verticale (che dalla vista superiore apparirà come una linea) ed estrudere il lato interessato di 45° sfruttando l’opzione “angolo lato” nel comando “estrudi”.
    In questo modo crei il muro con l’angolazione che serve e successivamente gli dai spessore estrudendo le facce. Per semplicità, questa operazione la si può fare su una mesh nuova, da integrare successivamente a quella già esistente dei muri ortogonali.
    È decisamente più complicato spiegarlo che farlo! 😉

    Il tuo pc per iniziare basta e avanza. Se approfondirai il lavoro di rendering magari meglio passare ad un i7, ma per iniziare vai benissimo così, valuta anche l’ipotesi di renderizzare su renderfarm esterne.

  • Andrea ha detto:

    Grazie per la disponibilità, davvero.
    E hai ragione, è più complicato spiegarlo che farlo.
    Magari provo ad inviarti la pianta con cui sto provando come allegato ad una mail.

    Per quanto riguarda l’estrusione da dwg, farai un tutorial come quello per le immagini?
    Sarebbe interessante…

    Infine…un ultima domanda…come funzionano le renderfarm?

  • Andrea ha detto:

    Scusa, ho sbagliato. mi sono accorto adesso che mi sono spiegato male.
    I muri a 45° di cui parlo sono sulla pianta della casa,.
    Hai presente quando nel tuo tutorial crei un piano che estrudi per tutti i muri?
    Ecco…io non capisco come continuare l’estrusione quando i muri diventano a 45°.
    Questa a grandissime linne la pianta che ho e le due pareti oblique a destra.
    ———-
    | \
    | /
    ———

  • Simone Manna Simone Manna ha detto:

    @Andrea: Mandami il materiale via mail che ti spiego velocemente

  • Andrea ha detto:

    Ok, te lo invio da una mail diversa

Leave a Reply